Kof: l’economia mondiale sta rallentando, lo dicono i barometri globali

Chiara De Carli

10 Agosto 2022 - 14:46

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Gli indici di riferimento, del centro congiunturale di Zurigo, mostrano un chiaro rallentamento dell’economia mondiale.

Kof: l'economia mondiale sta rallentando, lo dicono i barometri globali

Nella giornata in cui sono attesi i dati sull’inflazione a luglio negli Stati Uniti, il Kof conferma quanto dicono gli economisti: ad agosto i Barometri globali sono scesi ancora una volta, dimostrando che la crescita mondiale sta rallentando. Per il settimo mese consecutivo, dunque, diminuisce il Barometro coincidente, mentre il Barometro principale scende a fronte della stabilità registrata nel mese precedente.

«I tassi di disoccupazione nell’Unione Europea, nel Regno Unito e negli Stati Uniti hanno raggiunto i livelli più bassi di questo secolo, indicando economie in forte espansione o almeno in forte ripresa – commenta Jan-Egbert Sturm, Direttore del KOF Swiss Economic Institute -. Ma i barometri globali, ora ai livelli più bassi al di fuori della crisi finanziaria e della pandemia, dipingono una prospettiva piuttosto cupa per l’economia mondiale. La guerra in Ucraina, le tensioni politiche in Cina e tassi di inflazione ancora eccezionalmente elevati in molte economie occidentali creano un ambiente con molte incognite. Con la polveriera fiscale de facto vuota e la politica monetaria sempre più focalizzata sulla lotta all’inflazione, questo è sconvolgente sia per i consumatori che per i produttori».

Coincident Global Economic Barometer

Scende di 3,5 punti nell’agosto di quest’anno, a 88,9 punti, accumulando un calo di 22,3 punti da febbraio di quest’anno. Il Leading Global Economic Barometer scende di 3,4 punti per il mese, raggiungendo 82,5 punti. Sebbene i livelli siano ben al di sopra di quelli dei momenti peggiori delle crisi del 2008-09 e del 2020, entrambi gli indicatori sono ora a livelli che sono stati raggiunti solo durante queste due recessioni globali del 21° secolo. I risultati sono diffusi nelle diverse regioni del mondo, con un calo più intenso nella regione dell’Asia, del Pacifico e dell’Africa.
barometri

Barometro coincidente

Ad agosto tutte le regioni contribuiscono al risultato negativo del Barometro coincidente. Il contributo maggiore viene dalla regione Asia, Pacifico e Africa, con -2,5 punti, mentre l’Europa contribuisce con -0,9 punti e l’emisfero occidentale -0,1 punti. La diminuzione dell’indicatore globale è in parte determinata dalle restrizioni all’offerta legate alla guerra nell’Est Europa e al rallentamento economico in Asia, che aveva mostrato segnali di ripresa nei due mesi precedenti dopo le restrizioni alla mobilità adottate in Cina come misura per contrastare un focolaio di Covid-19 è stato revocato. Il nuovo calo dell’indicatore coincidente per la regione suggerisce che l’apparente ripresa potrebbe essere stata temporanea.
barometro coincidente
Tra gli indicatori settoriali coincidenti, il calo è distribuito su tutti. Il segno negativo del mese è il settore delle Costruzioni, che scende di 4,0 punti e ha ora il livello più basso tra tutti i settori (71,5 punti). Con questo risultato, tutti gli indicatori si spostano ulteriormente al di sotto della media storica di 100 punti, con il settore delle Costruzioni il più distante (28,5 punti in basso) e l’Industria il meno distante (9,5 punti in basso).
barometro coincidente settori

Leading Barometer

Il Leading Global Barometer guida il ciclo del tasso di crescita economica mondiale in media da tre a sei mesi. Ad agosto l’indicatore globale scende di 3,4 punti a 82,5 punti, il livello più basso da giugno 2020 (60,7 punti). Come per il Coincident Barometer, la regione dell’Asia, del Pacifico e dell’Africa contribuisce maggiormente al calo, con -1,9 punti. Anche l’Europa contribuisce negativamente per il terzo mese consecutivo (-1,4 punti), mentre l’indicatore per l’emisfero occidentale rimane questa volta stabile dopo tre mesi di contributi negativi. Le aspettative di crescita globale per il 2022 sono peggiorate alla luce, tra l’altro, del conflitto in corso tra Ucraina e Russia, delle pressioni inflazionistiche e della connessa adozione di politiche monetarie più restrittive in vari paesi.
Barometro leading
Nell’agosto di quest’anno, quattro dei cinque settori degli indicatori principali sono in calo. Solo l’indicatore per il commercio aumenta questo mese dopo tre ribassi consecutivi. Tutti gli indicatori rimangono molto al di sotto della media storica di 100 punti, in particolare il settore delle costruzioni, che è di 24,4 punti al di sotto della neutralità. Con 13,6 punti, il Commercio è il meno distante dalla media storica.
barometro leading settori

Iscriviti alla newsletter

CAMBIO EURO/FRANCO SVIZZERO

-

-

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.