Mercati: Wall Street in verde dopo comunicato Fed, si rialzano anche le borse asiatiche

Gabriele Stentella

23 Settembre 2021 - 10:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I nuovi pareri della Fed sul tapering hanno rassicurato i mercati. Wall Street recupera terreno, mentre in Asia le azioni di Evergrande rimbalzano e traghettano Hong Kong verso importanti rialzi.

Mercati: Wall Street in verde dopo comunicato Fed, si rialzano anche le borse asiatiche

L’atteso parere della Federal Reserve sul tapering e la riduzione degli acquisti fi obbligazioni è arrivato, ma i suoi effetti non sono stati così venefici come qualcuno prospettava.

Infatti il numero uno della Fed Jerome H. Powell ha rassicurato riguardo la natura graduale del tapering, elemento che ha portato ottimismo tra gli investitori.

Anche in Asia le borse cinesi e di Hong Kong sembrano aver invertito il trend ribassista degli ultimi giorni causato dal rischio di veder fallita China Evergrande Group, che a sorpresa vede le sue azioni riprendere quota.

Cosa sta succedendo nel dettaglio nelle principali borse di USA e Asia?

USA: azioni verso nuovi massimi dopo rassicurazioni della Fed

In questo momento i listini USA scambiano tutti in territorio positivo. Il Dow Jones è quello che guadagna di più (+1%), seguito dal NASDAQ (+0,99%) e da S&P500 (+0,95%), il quale nelle ultime ore si era portato a un soffio dai valori dello scorso 17 settembre.

Nel listino Dow Jones i titoli più performanti sono stati quelli di Boeing (+4,05%) e del colosso petrolifero Chevron (+2,95%), la cui risalita è stata avvantaggiata dai nuovi dati relativi alle quotazioni del greggio. Anche i titoli finanziari quali American Express (+2,6%), Goldman Sachs (+2,56%) e JP Morgan (+1,93%) hanno registrato ottime performance.

Al NASDAQ invece hanno brillato i titoli tech come Booking (+3,45%), NXO (3,4%) e JD.com (+3,3%). Tra le big tech USA si sono registrate perdite ingenti per Facebook, le cui azioni stanno al momento perdendo circa il 4% negli scambi. Dietro questo crollo si nasconde la notizia riportata da numerosi media statunitensi riguardante la multa che Mark Zuckerberg avrebbe pagato alla Federal Trade Commission per non essere incriminato per le vicende riguardanti Cambridge Analytica.

Asia: Cina e Hong Kong tornano a respirare, inatteso balzo del titolo di Evegrande

In Asia la situazione sulle borse è nettamente in miglioramento rispetto alla settimana scorsa, con l’Indice Hang Seng di Hong Kong che guadagna l’1,18%, mentre Shanghai e Shenzhen avanzano rispettivamente dello 0,38% e dello 0,77%.

Le azioni del colosso in crisi China Evergrande Group sono tornate a salite, toccando il picco massimo del +17%. Questa impennata è dovuta all’annuncio da parte della società relativo al pagamento di alcune cedole obbligazionarie a favore degli azionisti stranieri. Tuttavia la società presenta ancora enormi difficoltò nel pagare gli interessi bancari ei debiti nei confronti di molti fornitori. Nelle ultime ore alcuni rumors hanno riferito dei piani del governo cinese per salvaguardare gli azionisti di Evergrande, scindendo il grande gruppo in tre realtà aziendali diverse. Si tratta però solo di voci non ancora confermate.

Nelle altre orse del continente la situazione non è così florida. Infatti il Nikkei di Tokio e il KOSPI di Seul hanno concluso le negoziazioni in perdita rispettivamente dello 0,67% e dello 0,41%.

CAMBIO EURO/FRANCO SVIZZERO

-

-

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.