Nel Canton Ticino la disoccupazione cala nuovamente su base mensile

Gabriele Stentella

7 Ottobre 2021 - 11:40

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Anche a settembre il numero dei disoccupati in Ticino ha registrato una lieve contrazione, sebbene nel complesso la disoccupazione continui a essere leggermente più alta rispetto alla media nazionale.

Nel Canton Ticino la disoccupazione cala nuovamente su base mensile

La disoccupazione totale in Svizzera ha registrato nuovamente una contrazione tra agosto e settembre. Questo è quanto sembra emergere dalle ultime rilevazioni della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), le quali riportano che a settembre il numero di disoccupati e disoccupate iscritti agli uffici regionali di collocamento (URC) è sceso sotto le 120.300 unità.

anche in Ticino si è registrato l’abbassamento del numero dei disoccupati, anche se dal confronto con il dato svizzero emerge ancora un lieve gap. Andiamo ad analizzare meglio la situazione occupazionale nel Cantone Italofono.

Disoccupazione in Ticino: -0,1% rispetto ad agosto, dato complessivo al 2,7%

La percentuale di disoccupati ticinesi calcolati sul totale della forza lavoro è attualmente pari al 2,7%, vale a dire -0,1% rispetto al dato di agosto. questo è quanto emerge dalle rilevazioni della SECO, che ha inoltre precisato che in Ticino si è osservata fino a questo momento una contrazione pari allo 0,6% della disoccupazione su base annua.

A livello nazionale il Cantone Italofono risulta essere l’ottavo più colpito dalla disoccupazione. La Segreteria di Stato dell’economia ha inoltre individuato nei comuni di Chiasso e Airolo la più alta incidenza dei disoccupati. Tenendo conto che la popolazione congiunta di questi due centri è pari a poco meno di 10.000 abitanti, i disoccupati iscritti agli uffici regionali di collocamento nel mese di settembre erano ben 4.663. Il tasso di disoccupazione medio in questi due centri era pertanto stimato tra il 4% e il 5%. anche in questo caso però si sottolinea una diminuzione del numero di disoccupati rispetto allo stesso mese del 2020.

Si ricorda che per queste rilevazioni non è stato preso in considerazione il tasso di disoccupazione ILO, che considera disoccupati anche gli individui che nelle quattro settimane precedenti alle rilevazioni si sono adoperati per trovare un impiego.

Quali sono i Cantoni più toccati dalla disoccupazione?

la Svizzera Romanda rimane la zone dalla Svizzera in cui la disoccupazione si mantiene ancora abbastanza alta rispetto alla media nazionale, seppur anche in questi Cantoni siano stati fatti grandi passi avanti negli ultimi mesi. Il Canton Ginevra rimane quello con il dato più alto (4,8%), di contro sono Neuchâtel e Vaud i Cantoni Francofoni con le percentuali più basse (3,7% per entrambi).

Anche nella svizzera Tedesca si osservano tassi di disoccupazione oltre il 3%, come nel caso di Basilea-Città (3,4%) e Argovia (3,1%). Il Canton Appenzello Interno detiene ancora il primato di Cantone con il più basso tasso di disoccupati, pari appena allo 0,5%.