Balzo delle esportazioni svizzere: +3,2% rispetto al trimestre precedente

Gabriele Stentella

20 Luglio 2021 - 09:45

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Le esportazioni svizzere non si fermano. Nel secondo trimestre 2021 il nostro paese ha esportato più di 60 Miliardi di Franchi di merci. Salgono anche le importazioni.

Balzo delle esportazioni svizzere: +3,2% rispetto al trimestre precedente

Nel secondo trimestre del 2021 le esportazioni svizzere hanno registrato una buona crescita. Questo è quanto emerge dalle ultime rilevazioni pubblicate Amministrazione federale delle dogane (AFD), i cui dati confermano la buona tenuta delle esportazioni del nostro paese per il quarto trimestre consecutivo a seguito della contrazione imputabile alla pandemia.

Anche le importazioni di merce dall’estero sono aumentate, ma quali sono stati i settori maggiormente interessati da questa crescita? E cosa si è maggiormente esportato e importato? Una breve occhiata a i dati dell’AFD ci aiuta a comprendere meglio questi numeri.

Esportazioni svizzere cresciute del 3,2% su base trimestrale grazie al chimico-farmaceutico

Nel complesso la progressione rispetto al primo trimestre del 2021 è stata pari al 3,2%, equivalente a circa 1,7 Miliardi di Franchi in più. Le esportazioni complessive sono state pari a 60,5 Miliardi di Franchi . I beni importati in Svizzera hanno invece registrato un aumento pari al 3,8%, attestandosi attorno ai 48,9 Miliardi di Franchi. Questi due dati corretti in base all’aumento dei prezzi sono però pari rispettivamente all’1% e all’1,2%.

Le esportazioni registrate nei vari settori non sono state omogenee. Infatti la maggior parte dei beni esportati dalla Svizzera erano legati al settore farmaceutico, le cui esportazioni sono progredite di oltre il 4,6% su base trimestrale (circa 31,6 Miliardi di Franchi in più). Solamente le esportazioni dei prodotti immunologici sono aumentate di 527 Milioni di Franchi, portando il volume d’affari complessivo di poco sopra i 10 Miliardi (equivalenti a quasi 1/3 delle esportazioni complessive del settore).

Salgono anche le esportazioni complessive di settore quali Orologeria (+1,9%), metalli (+5,7%), strumenti di precisione (+3,1%) e prodotti alimentari (+2%).

Sul fronte delle importazioni invece si è registrato un aumento sempre nel settore farmaceutico (+5,1%), seguito da quello elettronico (+1,3%). Le importazioni di automobili hanno invece registrato una lieve contrazione pari all’1,6%.

Quali sono i principali partner commerciali della Svizzera

Parlando di esportazioni, il nostro paese esporta principalmente in Europa e trova nella Germania il suo partner più fidato. Secondo i dati dell’AFD, la Germania ha acquistato circa 11,6 Miliardi di merci svizzere, anche se questo dato risulta essere in lieve calo su base trimestrale.

In Asia la Cina resta il principale partner commerciale della Svizzera, ma anche in questo caso le esportazioni nei confronti del Dragone hanno registrato una lieve flessione di base trimestrale, attestandosi di poco sopra i 3,7 Miliardi. Negli USA invece il giro d’affari complessivo delle esportazioni svizzere è stato pari a 12 Miliardi.

Per quanto riguarda invece le importazioni, esse sono riconducibili per la maggior parte all’Europa (34,5 Miliardi) e alla Cina (circa 10 Miliardi).

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.