Aumentano i tirocini in Svizzera, +74% su base annuale

Gabriele Stentella

12 Luglio 2021 - 12:41

condividi
Facebook
twitter whatsapp

In Svizzera i contratti di tirocinio sono tornati a crescere su base annuale, con i dati di giugno che dipingono una situazione positiva. Sono però ancora molti i posti vacanti.

Aumentano i tirocini in Svizzera, +74% su base annuale

Le aziende svizzere tornano a scommettere sulle nuove risorse con la stipula di contratti di tirocinio. Dopo un 2020 caratterizzato dalla frenata dei tirocini, i dati rilevati nei primi sei mesi del 2021 sembrano andare in controtendenza, sebbene molti analisti evidenzino l’insorgenza del problema opposto, rappresentato dalla difficoltò di reperire candidati per posizioni di tirocinio all’interno di un’azienda.

In questo momento il mercato del lavoro in Svizzera sta registrando una diminuzione del Tasso di Disoccupazione, con oltre 18.000 disoccupati in meno rispetto allo scorso mese. Anche tra i più giovani la Disoccupazione è scesa notevolmente, arrivando a toccare -32,1% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Andiamo ora a vedere più nel dettaglio le statistiche riguardanti i tirocini lavorativi in Svizzera.

Tirocini in Svizzera: notevole balzo in avanti rispetto al 2020

Oggi la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ha riportato i dati riguardanti l’aumento dei contratti di tirocinio nel nostro paese. Rispetto a giugno 2020, la variazione positiva è stata pari al 74%, vale a dire circa 2.500 contratti di tirocinio in più. Complessivamente i tirocini stipulati su suolo svizzero nei primi sei mesi del 2021 sono stati fino ad oggi ben 58.000.

In totale sarebbero 14.500 le posizioni rese note dagli appositi uffici cantonali relativi all’autunno 2021.

Parlando nello specifico della situazione nel Canton Ticino, nel mese di giugno risultavano essersi conclusi ben 7.000 contratti di apprendistato, mentre quelli ancora disponibili erano circa 600.

Tirocini non solo per giovani studenti, anche gli adulti puntano sempre più su di essi

Un tirocinio formativo è un valido trampolino di lancio verso una posizione lavorativa in un contesto strutturato e può rappresentare anche un valido mezzo con il quale cambiare professione.

Infatti stando a quanto evidenziano i dati della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione i tirocini sono una scelta abbastanza molto popolare anche tra i lavoratori adulti interessati a intraprendere un differente percorso lavorativo, ma anche tra quei soggetti che non hanno portato a termine gli studi presso il proprio liceo o scuola media specializzata.

Anche tra gli stranieri (soprattutto residenti ma in alcuni casi anche frontalieri) la strada del tirocinio risulta essere la più percorsa, specie se non si possiede un titolo di studio conseguito nel nostro paese. Alla luce di quanto riportato, appare abbastanza ovvio che il mercato dei tirocini non attragga solamente i più giovani, e che al contrario rappresenti un mezzo sempre più utilizzato anche dai lavoratori senior.