Annunci di lavoro in deciso aumento tra agosto e settembre

Gabriele Stentella

6 Ottobre 2021 - 10:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

In Svizzera le nuove offerte di lavoro si confermano in costante crescita anche tra agosto e settembre. Tra gli impieghi disponibili spiccano quelli nel settore delle vendite.

Annunci di lavoro in deciso aumento tra agosto e settembre

Durante gli ultimi due mesi estivi gli annunci di lavoro pubblicati sui portali web della Confederazione non sono diminuiti, al contrario hanno raggiunto un ennesimo aumento. Questo è quanto emerge dalle ultime rilevazioni condotte da Michael Page, società specializzata nella ricerca di personale e nei servizi HR.

I dati non sembrano tuttavia prendere in considerazione il Canton Ticino escluso dalla rilevazione. Andiamo a vedere subito cosa dicono le statistiche di agosto e settembre circa la progressione degli annunci di lavoro e quali sono le professioni più ricercate in questo periodo di tempo.

Annunci di lavoro: +5,7% tra agosto e settembre

Secondo lo Swiss Job Index di Michael Page in Svizzera gli annunci pubblicati sui portali online sono aumentati del 5,7% su base mensile. Se si considerano invece i primi nove mesi del 2021, l’aumento ha toccato il 32%.

Questo aumento non è ovviamente stato lo stesso in tutti i settori, ma al contrario è emersa uno spiccato aumento di offerte nel settore della vendita.

Come premesso, non si sono tenuti in considerazione tutti i 26 Cantoni, bensì solo un campione della Svizzera Centrale, Orientale e Romanda. In tutti quelli presi in esame si sono osservati aumenti compresi tra il 4% e il 7% tra agosto e settembre e tra il 28% e 40% da inizio anno.

Quali sono i lavori più ricercati in Svizzera?

Come premesso nel paragrafo precedente, i nuovi annunci di lavoro pubblicati nel periodo di tempo preso in esame non hanno riguardato tutti i settori in ugual misura. Si è infatti osservata una predominanza della mansioni riguardanti ruoli da venditori o consulenti commerciali. Infatti su base mensile si è registrato un incremento pari al 10% degli annunci riguardanti tali figure, mentre se consideriamo l’aumento da inizio anno il dato riporta un +33%.

Secondo alcuni analisti l’aumento vertiginoso della domanda di venditori e personale commerciale si ricollega alla forte contrazione che alcuni comparti hanno registrato nel pieno della pandemia, anche in termini di forza lavoro.

Anche nel settore della ristorazione sono cresciuti notevolmente i nuovi posti di lavoro offerti. Su base mensile gli annunci di lavoro sono aumentati del 10%, ma da inizio anno la progressione ha invece superato il +180%. Questo numero così alto è da ricondurre alle riaperture e ai numeri molto bassi dello scorso anno sul fronte dei nuovi annunci di lavoro pubblicati.

Anche gli annunci relativi al personale informatico, immobiliare e della logistica ha registrato una progressione del 10% su base mensile. Tuttavia da inizio anno sono stati gli annunci riguardanti la logistica a crescere maggiormente (+53%).