Tutelare le pari opportunità in azienda: presentata a Lugano una nuova associazione

Redazione

15 Dicembre 2021 - 16:52

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’obiettivo è fornire un supporto professionale ad aziende, istituzioni e associazioni che desiderano certificare e proporre misure concrete per la parità salariale e le pari opportunità.

Tutelare le pari opportunità in azienda: presentata a Lugano una nuova associazione

Si chiama VCLG ed è l’associazione che - ora anche in Ticino - si pone il compito di fornire supporto alle aziende per tutelare le pari opportunità e la parità salariale tra uomo e donna.
Attiva in Svizzera interna da due anni, l’associazione VCLG - sostenuta dall’Ufficio federale per l’uguaglianza tra donna e uomo (UFU) - è di aiuto a quelle imprese, istituzioni e associazioni che desiderano certificare la parità salariale e le pari opportunità.
La presentazione ufficiale del debutto nel Cantone è avvenuta martedì 14 dicembre al LAC di Lugano, dove si è svolto l’evento alla presenza di rappresentanti di aziende, enti para-statali, e istituzioni cantonali.

Gli obiettivi costitutivi

VCLG è un’associazione che si impegna a promuovere attivamente la parità salariale, proponendo soluzioni su misura grazie a diversi tipi di certificazioni, illustrate durante la manifestazione. Ad introdurre la serata organizzata da BAK Economics – partner di VCLG - era presente la delegata alle pari opportunità del Cantone Rachele Santoro (a sinistra nella foto), che ha evidenziato come le disparità ancora presenti siano una questione collettiva.
Il presidente di VCLG Marc Bros de Puechredon (a destra nella foto) ha illustrato le varie possibilità di certificazione per le aziende e sottolineato come le pari opportunità portino vantaggi diretti.

Non sono mancati gli esempi di alcune realtà, come la BERNMOBIL – azienda di trasporti della capitale bernese - che ha seguito il percorso sulle pari opportunità e la parità salariale ottenendo il certificato “CLG Best practice”.
In risposta al vivo interesse dei partecipanti è seguita una discussione con la vicepresidente di VCLG Lucia Lanfranconi – in collegamento remoto – che ha risposto a diverse domande illustrando nel dettaglio le dimensioni della parità salariale e
pari opportunità analizzate dal modello VCLG.