CES 2022 Las Vegas: le tendenze della tecnologia del futuro

Laura Bordoli

8 Gennaio 2022 - 09:37

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Al CES 2022 di Las Vegas sono state presentate le tecnologie del futuro. Tra le varie tendenze spiccano l’automazione intelligente, il metaverso e la blockchain.

CES 2022 Las Vegas: le tendenze della tecnologia del futuro

Il CES 2022, tornato in presenza a Las Vegas dopo la crisi pandemica, si è chiuso ieri, 7 gennaio.
Nonostante questa edizione della fiera dell’elettronica mondiale faccia registrare presenze di pubblico e di aziende ridotte, sono tante le nuove tecnologie presentate, di fondamentale importanza anche per l’economia di domani.
Tra le varie tendenze spiccano l’automazione intelligente, il metaverso e la blockchain.

Cos’è il CES

Il CES è il palcoscenico globale per l’innovazione e vede ogni anno molteplici espositori promuovere i megatrend più tecnologici e avvincenti del futuro.
Definito come l’evento tecnologico più influente al mondo, è il banco di prova per le innovazioni e gli innovatori globali. È qui che i più grandi marchi del mondo fanno affari e incontrano nuovi partner. Al CES di Las Vegas rivoluzionari più influenti salgono sul palco.
L’evento include anche un programma di conferenze in cui i pionieri affrontano le questioni più rilevanti del settore tecnologico.

L’automazione intelligente

I progressi nell’infrastruttura cloud hanno consentito alle aziende tecnologiche di perseguire usi più estesi dell’automazione intelligente e dell’intelligenza artificiale (AI) che saranno fondamentali nell’economia post-Covid.

Il CES 2022 è stato soprattutto un evento di mobilità intelligente grazie alle presentazioni dei produttori di chip AV come Qualcomm, dei leader nelle tecnologie di percezione AV come LIDAR Luminar e dei pionieri dei veicoli autonomi Waymo e TuSimple,

Tra le soluzioni più innovative, la Mercedes-Benz Vision EQXX che promette consumi inferiori a 10 kWh per 100 km, per un’autonomia di oltre 1.000 chilometri e il prototipo Vision-S 02 di Sony, un SUV a 7 posti con guida autonoma e sistemi di intrattenimento mai visti a bordo di auto.
Anche Bmw spicca con il Suv iX, in grado di cambiare colore alla carrozzeria con la pressione di un singolo tasto.

Il Metaverso

La pandemia ha anche accelerato l’evoluzione di prodotti e servizi di consumo interattivi che danno forma a un metaverso emergente.
In particolare, il gaming e i social media sono al centro dell’ascesa nel metaverso.
Giochi come Roblox e Fortnite hanno permesso agli utenti di costruire mondi virtuali in cui prendono vita esperienze condivise come concerti e persino cerimonie di laurea.
In questo contesto, espositori come Razer hanno presentato le loro ultime tecnologie di gaming in profonda connessione con il metaverso.

Allo stesso modo, la tecnologia XR ha sottolineato la sua importanza vitale per il mondo virtuale.
MAD Gaze ha presentato i suoi occhiali intelligenti per la realtà aumentata (AR), un esempio di hardware che alimenterà il metaverso.
Inoltre, Snap, ha ampliato l’applicazione della sua tecnologia AR Lenses all’e-commerce consentendo agli utenti di provare i vestiti e accessori virtualmente con le lenti.

Infine, la giapponese Hyundai ha portato al CES 2022 il futuro della robotica sotto il concetto di “Expanding Human Reach”: robotica e mobilità guideranno il progresso per l’umanità, a partire dall’ecosistema MoT (Mobility of Things) in cui anche gli oggetti normalmente inanimati saranno dotati di mobilità, proprio sfruttando la tecnologia robotica dell’azienda. In futuro, secondo l’azienda, nel metaverso - destinato a diventare uno spazio quotidiano di vita per le persone - sarà possibile utilizzare i robot come mezzo per connettere mondo reale e mondo virtuale, permettendo alle persone di cambiare e trasformare gli oggetti del mondo reale.

La Blockchain

Le criptovalute, la blockchain e gli NFT sono ormai a tutti gli effetti un nuovo segmento dell’economia digitale.

Tra i tanti attori del settore, Atomic Form ha presentato la tecnologia progettata per aggregare e visualizzare l’arte NFT.

Un altro importante attore in questo contesto è Samsung che, in partnership con Cardano, ha dato il via a uno dei progetti più interessanti del CES, tutto incentrato sulla sostenibilità. Veritree, il protocollo che gira sulla blockchain di Cardano, mette in collegamento le fondazioni che si occupano di piantare alberi con quelle che invece, come nel caso di Samsung, sono alla ricerca di attività di questo tipo, anche per fare da offset alle proprie operazioni.
Infine, il gigante sudcoreano dell’elettronica ha anche annunciato lo sviluppo di una gamma di televisori dotati di un’app che consente agli utenti di scoprire, acquistare e fare trading di token non fungibili (NFT). Samsung ha spiegato che l’app si chiamerà NFT Platform e verrà installata di serie sui nuovi modelli Micro LED, Neo QLED e The Frame come parte di un nuovo "Smart Hub" il quale metterà la cura e la scoperta dei contenuti in primo piano e al centro delle preferenze di visualizzazione degli utenti.