NFT, cosa sono e come investire in questi token

Mario Morandi

15 Novembre 2021 - 13:48

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Non-Fungible Token, un’evoluzione in formato digitale anche per il mondo dell’arte.

NFT, cosa sono e come investire in questi token

NFT è l’acronimo di Non-Fungible Token - gettone digitale non fungibile, ovvero un bene non replicabile e non sostituibile, perché possiede una sua individualità.

Gli NFT hanno riscosso negli ultimi anni un grande successo. Ecco di seguito alcuni spunti interessanti su questi token.

NFT, cosa sono e come investire in questi token: sommario

NFT, cos’è

Un Non-Fungible Token è una marca digitale dotata di unicità e autenticità. Per comprendere meglio il concetto di "non fungibile" o non riproducibile, chiariamo cosa è invece "fungibile".

Il bene fungibile per eccellenza è il denaro, dal momento che è sostituibile con un’altra banconota della stessa valuta e quantità. Il Bitcoin è fungibile, perché anche in questo caso può essere sostituito con un altro.

Un NFT è invece un pezzo unico che non può essere replicato o sostituito. In parole povere un NFT è un modo per identificare un contenuto digitale, del quale è garantita la sua autenticità e unicità. Stiamo parlando di qualsiasi bene digitale: una foto, un video, o ancora un Gif, un articolo o un contenuto audio.
Quando un bene digitale è certificato con un NFT è come se fosse contrassegnato dalla firma del suo autore, senza la possibilità che possa essere replicato.

Un NFT non può tuttavia esistere senza la blockchain. La "catena di blocchi" è un registro digitale condiviso e immutabile, nel quale sono memorizzate le transazioni di dati che non possono essere eliminati, manipolati o alterati.
Grazie alla blockchain, quindi, l’NFT è un pezzo unico, non intercambiabile reciprocamente.

NFT, come funziona e su cosa si basa

Gli NFT vengono oggi considerati anche come una sorta di "evoluzione digitale del mondo dell’arte".
Chi decide di comprare un’opera legata ad un NFT, si garantisce la possibilità di rivendicare il meccanismo di autenticità sul quale è basato l’NFT attraverso l’inserimento di un contenuto digitale (oggetto a cui è assegnato il Token) all’interno della blockchain.
In questo modo è possibile ricostruire l’unicità di ogni opera, nonché la proprietà di ogni NFT.

Come investire in NFT

Oggi gli NFT sono considerati dei veri e propri investimenti. Come sottolineato in un articolo di Money.it, sul mercato sono attivi molti siti che consentono di scambiare le opere d’arte: tra i più famosi vi sono NiftyGateway, MarkersPlace, Rarible, SuperRare e la piattaforma OpenSea, basata sulla blockchain Ethereum.

Questa piattaforma si definisce il più grande marketplace di NFT. Per creare e acquistare i token bisogna tuttavia essere in possesso di un portafoglio Ethereum.

CAMBIO EURO/FRANCO SVIZZERO

-

-