USI: cambio al vertice dell’istituto di ricerche economiche. Ecco le nuove nomine

Laura Bordoli

18 Febbraio 2022 - 11:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il nuovo direttore è il professore Mario Jametti, affiancato dalla vicedirettrice, la professoressa Barbara Antonioli Mantegazzini.

USI: cambio al vertice dell'istituto di ricerche economiche. Ecco le nuove nomine

L’Istituto di ricerche economiche (IRE) dell’Università della Svizzera Italiana - USI, eccellenza piazzata al 14.mo posto tra le università di piccole dimensioni a livello globale, dal 1° gennaio 2022 ha un nuovo assetto organizzativo. Il nuovo direttore è il professore Mario Jametti, affiancato dalla vicedirettrice, la professoressa Barbara Antonioli Mantegazzini.
I nuovi nominati, lavorando con l’intero gruppo di ricercatrici e ricercatori, garantiranno la continuità delle attività di questo storico istituto dell’USI, che si occupa di analizzare temi come le dinamiche economiche e la competitività del territorio, il mercato del lavoro, il turismo, le finanze pubbliche, le politiche energetiche, la mobilità e i trasporti in un contesto regionale.
Inoltre, l’IRE, che festeggia quest’anno il 60esimo anniversario di fondazione, è una realtà ricca e consolidata anche grazie alle direzioni dei loro predecessori: il professore Remigio Ratti e il professore Rico Maggi.

Mario Jametti – Direttore IRE

Mario Jametti
Il nuovo direttore Mario Jametti è professore ordinario della Facoltà di scienze economiche dell’USI dal 2017: i suoi principali interessi di ricerca riguardano la finanza pubblica, la microeconomia e l’econometria applicata.
Il Professore si occuperà della conduzione dell’Istituto, della convenzione con il Cantone e della ricerca accademica. "L’IRE svolge ricerca applicata alla Svizzera italiana su mandato del Cantone, per la quale siamo probabilmente più conosciuti sul territorio, ma offre anche formazione e ricerca accademica classica, grazie a fondi di ricerca competitivi del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica” – ha commentato Jametti. “Tra i miei obiettivi c’è quello di rafforzare ulteriormente le sinergie con altri professori della Facoltà di scienze economiche, integrando ancora di più la ricerca accademica con la visione concreta del territorio a beneficio della collettività" – ha concluso il Professore.

Barbara Antonioli Mantegazzini – Vicedirettrice IRE

Barbara Antonioli Mantegazzini
La vicedirettrice Barbara Antonioli Mantegazzini è professoressa titolare della Facoltà di scienze economiche dell’USI dal 2021: i suoi interessi di ricerca riguardano principalmente l’economia pubblica, con attenzione particolare su economia, management e regolamentazione delle public utilities (energie tradizionali e rinnovabili, ambiente, idrico e rifiuti).
Nel nuovo assetto organizzativo dell’IRE, è responsabile e referente per i servizi dell’Istituto al territorio. "Il mio obiettivo è quello di continuare a favorire una ricerca applicata in grado di generare un impatto positivo sulle imprese e sul benessere sociale” – afferma Barbara Antonioli Mantegazzini. “In tal senso, è importante continuare a condividere e discutere i risultati con i nostri referenti esterni, in una logica di mutuo scambio e interazione costante" – ha continuato la Professoressa.

L’IRE

L’IRE, su mandato del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) del Cantone Ticino, tradizionalmente rappresenta un punto di riferimento nella ricerca economica applicata, fornendo al contempo servizi all’economia e alle istituzioni (pubbliche e private) ticinesi.
A supporto delle sue attività di ricerca e di servizio, l’IRE ha creato tre osservatori tematici, ognuno dei quali risponde a bisogni specifici espressi dagli ambienti istituzionali e imprenditoriali, pubblici e privati.
Primo fra tutti l’Osservatorio del Turismo (O-Tur), mirato all’approfondimento e alla divulgazione della conoscenza nel settore turistico cantonale. Segue, l’Osservatorio delle Dinamiche economiche (O-De), strumento di ricerca, analisi e monitoraggio della competitività economica locale. Infine, l’Osservatorio Finanze Pubbliche ed Energia (O-FpE), orientato al monitoraggio e analisi delle finanze pubbliche e della competitività del settore dell’energia elettrica in Ticino.

Iscriviti alla newsletter