Casa e ambiente: il 30% dei proprietari utilizza impianti ecocompatibili

Mario Morandi

4 Novembre 2021 - 14:01

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Molti proprietari di abitazioni primarie sono già disposti a sostituire l’impianto di riscaldamento con tecnologie a basso impatto ambientale.

Casa e ambiente: il 30% dei proprietari utilizza impianti ecocompatibili

In Svizzera la metà dei proprietari di immobili è disposta a sostituire il proprio impianto di riscaldamento a gasolio o a gas, con un sistema di nuova generazione. Questo è quanto emerso dall’11° Barometro della clientela sulle energie rinnovabili, in riferimento a diffusione e utilizzo di tecnologie di riscaldamento, impianti solari ed elettromobilità. Il sondaggio è stato condotto da Raiffeisen, con la collaborazione dell’Università di San Gallo e di SvizzeraEnergia.

La nota positiva è che il 30% degli intervistati utilizza già sistemi di riscaldamento ecocompatibili (pompe di calore, teleriscaldamento ed energia solare e termica).

Il 30% dei proprietari di immobili utilizza già una tecnologia di riscaldamento a basso impatto ambientale: sommario

Riscaldamento a gasolio, ancora molto diffuso in Svizzera

Il sondaggio evidenzia che il 28% degli intervistati utilizza ancora nelle proprie abitazioni un impianto di riscaldamento a gasolio. Solamente un quinto dei soggetti inclusi in questa categoria, ha in programma la sostituzione con un impianto sostenibile.

Sempre in riferimento agli impianti a gasolio, sono molti gli utenti che non possono decidere autonomamente su una eventuale sostituzione: la scelta in questo caso spetta unicamente al locatore.

Cresce la richiesta di fotovoltaico in Svizzera

In Svizzera la richiesta di installazione di impianti fotovoltaici è in crescita. Il fotovoltaico si aggiunge alle altre tecnologie ecosostenibili, come gli impianti di riscaldamento ecologico, la mobilità elettrica, e ancora le batterie di accumulo e l’energia solare.

Lo sviluppo di questi sistemi darà un importante contributo alla riduzione delle emissioni di CO2, tema sul quale la Svizzera ha ancora tanto da fare.

Tornando agli impianti fotovoltaici, il 22% delle persone intervistate possiede già un impianto di produzione di energia solare. Il 30% intende invece acquistarne uno a breve.

I motivi che spingono molte persone a interessarsi all’acquisto del fotovoltaico sono la disponibilità di sovvenzioni e la possibilità di accedere a finanziamenti. Lo studio condotto si è inoltre focalizzato sulle batterie di accumulo degli impianti fotovoltaici. Tra i motivi che determinano l’acquisto di queste ultime vi sono:

  • L’aumento dei ricavi legati alla produzione di energia
  • La riduzione delle emissioni di CO2
  • la riduzione dei costi dell’energia

A frenare l’acquisto del fotovoltaico sono invece l’impatto finanziario dell’investimento e la presenza di un tetto di casa non adatto per l’installazione dell’impianto.

L’impegno di Raiffeisen nella promozione della transizione ecologica

Raiffeisen ha ampiamente dimostrato di voler contribuire al processo di transizione ecologica che avviene anche grazie alla sostituzione degli impianti di riscaldamento con sistemi ecosostenibili.

A tal proposito, Roland Altwegg - Responsabile Nuovi Modelli Aziendali & Ecosistemi di Raffeisen Svizzera ha sottolineato in una nota che le tecnologie ecocompatibili aumentano anche il valore di un immobile.

CAMBIO EURO/FRANCO SVIZZERO

-

-