Svizzera: i percorsi migratori dal 2011 al 2020. I grafici

Redazione

13/01/2022

13/01/2022 - 12:13

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Delle persone di nazionalità svizzera emigrate nel 2011, la metà è tornata in Svizzera entro il 2020, i due terzi di loro già nei primi tre anni dopo l’emigrazione.

Svizzera: i percorsi migratori dal 2011 al 2020. I grafici

Per la prima volta l’Ufficio federale di statistica (UST) mette a disposizione un set di dati molto interessanti sulla popolazione, relativo ai percorsi migratori nel periodo dal 2011 al 2020.

I risultati

I tre quarti di tutte le persone che hanno vissuto in Svizzera almeno una volta tra il 2011 e il 2020, lo hanno fatto in modo continuativo in quel lasso temporale.
Tutti gli altri hanno all’attivo almeno un’immigrazione o un’emigrazione. Delle persone di nazionalità svizzera emigrate nel 2011, la metà è tornata in Svizzera entro il 2020, i due terzi di loro già nei primi tre anni dopo l’emigrazione. Nello stesso periodo, la quota di ritorno delle persone di nazionalità straniera si attesta al 17%. Le persone nate in Svizzera, inoltre, tornano più spesso di quelle nate all’estero.

I grafici