Altcoin: cosa sono e perché si differenziano dal Bitcoin

Claudia Mustillo

28 Maggio 2021 - 13:20

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Nelle notizie relative alle monete digitale si sente sempre parlare di Bitcoin e Altcoin, quali sono le differenze e che cosa sono le Altcoin? Scopriamolo insieme

Altcoin: cosa sono e perché si differenziano dal Bitcoin

Nelle notizie relative alle criptovalute e al Bitcoin si sente spesso parlare di Altcoin, ma che cosa intendiamo con questo termine? Quali sono le differenze tra Altcoin e Bitcoin?

Cosa sono le Altcoin?

In verità è molto semplice: quando parliamo di Altcoin intendiamo tutte le criptovalute, ad eccezione del Bitcoin. Il termine infatti è apparso per la prima volta nel 2011, due anni dopo il Bitcoin, in occasione del lancio della crypto Namecoin.

La maggior parte delle Altcoin sono semplici utility/reward token, pensati per funzionare su specifiche applicazioni o piattaforme. Altre, invece, hanno guadagnato quote di mercato miliardarie, tra queste: Ethereum, seconda solo al Bitcoin e che deve il suo successo alla tecnologia blockchain sottostante; Binance Coin, dell’axchange USA Binance e, infine, come non citare anche il celebre Dogecoin. Queste tre crypto insieme racchiudono una capitalizzazione di mercato complessiva intorno ai 380 miliardi di dollari, oltre a chiudere il podio delle Altcoin.

Il legame tra Bitcoin e Altcoin

Per quanto diverse, Bitcoin e Altcoin sono legate tra di loro al punto che ogni volta che una notizia gonfia o sgonfia le quotazioni dell’una, anche l’altra ne risente fortemente.

L’unica eccezione può essere fatta per Ethereum, che è forse l’unica Altcoin che punta a detronizzare Bitcoin, cavalcando il boom della finanza decentralizzata (DeFi). Le altre Altcoin di limitano a cercare di ritagliarsi uno spazio nel mercato delle crytpo-currency e molto spesso i progetti non hanno una lunga vita.

Differenze tra le Altcoin

Anche all’interno dello stesso gruppo di Altcoin ci sono delle distinzioni da fare. In particolare oltre ai social token, definibili come versioni parodistiche delle monete digitali, vi sono anche le cosiddette Stablecoin.

Le Stablecoin a differenza delle altre crypto non soffrono il problema della volatilità dal momento che sono ancorate ad un altro asset finanziario. In particolare possiamo distinguere tra:

  • Stablecoin ancorate alle valute fiat, vi sono alcune stablecoin che per evitare il rischio di volatilità vengono ancorate a valute fiat come il dollaro, l’euro o anche all’oro.
  • Stablecoin ancorate ad altre crypto, ci sono alcuni investitori che utilizzano come garanzia di stabilità delle risorse crittografiche, queste stablecoin per ridurre i rischi vengono ancorate a diverse crypto.
  • Stablecoin non ancorate ad un asset, si tratta di stablecoin non caratterizzate, note anche come fiat Stablecoin, e funzionano come le valute fiat nel sistema bancario tradizionale. Tra queste la più conosciuta è Tether, mentre a livello di scambi la prima è TRUE USD. Entrambe le monete digitali sono legate al dollaro.

Argomenti

CAMBIO EURO/FRANCO SVIZZERO

-

-

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.