UBS: seconda trimestrale positiva per il primo gruppo bancario svizzero

Gabriele Stentella

20 Luglio 2021 - 11:11

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I numeri che UBS ha conseguito nel secondo trimestre dell’anno non lasciano dubbi circa la grande solidità del gruppo. Di quanto sono aumentati gli utili di UBS?

UBS: seconda trimestrale positiva per il primo gruppo bancario svizzero

Nel periodo compreso tra aprile e giugno la banca zurighese UBS ha registrato una solida crescita sul fronte dell’utile e della gestione patrimoniale. La prima banca della Svizzera si è rivelata all’altezza delle aspettative degli analisti, sebbene da aprile il titolo abbia leggermente perso valore negli scambia.

Analizziamo meglio i dettagli relativi alla seconda trimestrale di UBS, con un approfondimento ulteriore circa i progressi in borsa delle azioni quotate nell’Indice SMI.

Seconda trimestrale UBS: utile +63% su base annua

Stando a quanto riferito dai portavoce della banca con sede a Zurigo, nel secondo trimestre 2021 l’utile al netto delle imposte è stato pari a 2,01 Miliardi di Dollari, che equivalgono a circa 1,84 Miliardi di Franchi svizzeri.

L’utile trimestrale lordo si è attestato sopra i 2,6 Miliardi di Dollari, mentre nel trimestre precedente questo dato non superava gli 1,58 Miliardi di Dollari. Ne segue che su base trimestrale UBS ha registrato una progressione pari al 64.5%. Rispetto allo stesso periodo del 2020 la crescita dell’utile netto è stata pari al 63%. Tutte queste stime hanno smentito le previsioni eseguite dall’agenzia AWP.

Parlando di gestione patrimoniale i ricavi netti generati dalle commissioni sono stati pari a 25 Miliardi di Dollari, con una crescente annua pari all’8%. A metà anno l’ammontare complessivo del patrimonio in gestione di UBS era pari a quasi 4,5 Trilioni di Dollari. L’utile lordo legato a queste attività è salito di 410 Milioni di Dollari.

Anche sul fronte dei costi si registra una progressione pari al 10%, sebbene il rapporto costi/ricevi sia migliorato di poco più del 4%.

I numeri in borsa di UBS

Le recenti sanzioni che hanno colpito UBS negli USA non sembrano aver impattato più di tanto sulle quotazioni del titolo. Ieri infatti i portavoce aziendali hanno riferito che UBS aveva concluso un accordo con la SEC americana per alcuni episodi di negligenza legati all’offerta al pubblico di ETF. La banca zurighese ha quindi versato 8 Milioni di Dollari di multa all’ente americano che si occupa della sorveglianza sui mercati USA.

In questo momento (dato delle ore 11:00) il titolo UBS è scambiato in rialzo di quasi il 4%, portando le sue azioni a valere 13,88 CHF. Rispetto a inizio aprile le quotazioni del titolo sono leggermente calate, sebbene si mantengano positive su base semestrale (+4,35%) e year-to-date (+10%).

Se il titolo dovesse chiudere la seduta odierna sopra i 14 CHF per azione, ci sono buone possibilità che possa infrangere la soglia dei 14,31 CHF, che rappresentano il massimo registrato nel mese di Luglio.